Monopoli. Per l’omicidio di Giuseppe Dibello arrestati due minorenni di 17 e 15 anni

Giuseppe DibelloDisposto il fermo per omicidio volontario a scopo di rapina a carico di due minorenni di 17 e 15 anni, che a Monopoli hanno spinto in mare dalla scogliera due anziani causando la morte di Giuseppe Dibello. I fermi sono stati disposti dalla Procura presso il tribunale per i minorenni di Bari ed eseguiti dai Carabinieri. I due ragazzi sono ristretti nell’istituto minorile Fornelli di Bari.

I Carabinieri hanno ricostruito gli ultimi attimi di vita dell’uomo di 77 anni. Insieme a Gesumino Aversa, la vittima era arrivata in località Giglioverde a bordo della sua Renault Megane. In un bar i due ragazzi avrebbero notato Dibello e l’amico, che poi hanno seguito lungo il percorso pedonale fino alla scogliera dove è avvenuta la tragedia.

I due uomini erano di spalle quando sono stati spinti in mare. Gesumino si è salvato perché è caduto in mare. Dibello, invece, ha urtato la testa sugli scogli e poi è finito in acqua. Sarebbe morto per annegamento.

Lascia un commento