Milano viale Monza. L’uomo che ha ucciso Livio Chiericati è uno slavo

Terminata la fuga del pirata della strada che domenica mattina ha investito e ucciso Livio Chiericati in viale Monza a Milano. Lo slavo trentenne si è costituito alla polizia locale dall’ospedale di Rho.

La dinamica del frontale in viale Monza

Una Nissan Qashqai e una Audi A7 si sono scontrate in modo frontale in viale Monza nei pressi di via Popolo Uniti. Quando sono giunti i soccorsi, hanno trovato solo una persona a bordo dell’auto ribaltata, un uomo di 57 anni, trasportato in codice rosso alla clinica Santa Rita dove è morto.

Livio Chiericati

Livio Chiericati abitava a Cornaredo

La vittima lavorava alla Memorex Telex. Chiericati viveva a Cornaredo. Il pirata della strada ha abbandonato l’auto in viale Monza ed è fuggito a piedi. Facile risalire al proprietario, una donna italiana abitante a Nerviano. Le telecamere hanno inquadrato un uomo alla guida. La donna è stata sentita dagli investigatori incorrendo in contraddizione. Stava coprendo il marito, uno slavo. E’ stato lo straniero a costituirsi. Per lui l’accusa di omicidio stradale aggravato dall’omissione di soccorso.

Lascia un commento