Vendere Online: i consigli dell’esperto

3 consigli utili per gli imprenditori 2.0

ecommerce 3 consigli utiliLa tecnologia compie passi da gigante e, insieme ad essa, il mondo dell’e-commerce italiano.

Dal 2014 ad oggi la vendita online ha avuto un incremento del 26%, con settori come tecnologia e prodotti di consumo che guidano la crescita.

Con questo scenario molti imprenditori si preparano ad entrare nel mondo del commercio online:

abbiamo chiesto al team di SOS Conversioni (azienda che si occupa di ottimizzare e far crescere gli e-commerce), qualche consiglio utile per non farsi cogliere impreparati da questo mondo, un po’ lontano dalle classiche tecniche di vendita che si applicano nei negozi fisici.

Ecco i 3 consigli che abbiamo ricevuto.

Il protocollo https è fondamentale

Da qualche tempo Google (il motore di ricerca numero 1 in Europa e in diverse zone del mondo), ha reso il protocollo https uno standard dovuto per tutti i siti che raccolgono dati sensibili (siano questi semplici nomi e cognomi o dati più a rischio, come quelli della propria carta di credito).

Ogni e-commerce dovrà munirsi di questo protocollo, per 2 semplici motivi:

  1. gli acquisti e lo scambio di dati viaggeranno su canali privati, lontani da sguardi indiscreti, quindi nella massima sicurezza
  2. quando il cliente si collegherà al sito, vedrà apparire nella barra dell’url “Sicuro” (e non “non sicuro”, come accade quando non si possiede il protocollo https).

Vietato non adattarsi ai nuovi standard di sicurezza:

il business online ne risentirà negativamente (e verrà penalizzato dallo stesso Google).

Velocità ed immediatezza

Altro consiglio molto importante:

sul web le persone hanno una soglia di attenzione bassissima, se non si restituiscono all’utente pagine veloci e modalità di acquisto snelle, lo si perde inesorabilmente.

Basti pensare che se una pagina web non carica il proprio contenuto entro 3 secondi, un buon 20% dell’utenza abbandona il sito (a tempi di caricamento più lunghi corrispondo tassi di abbandono maggiori).

Stesso discorso per la modalità di acquisto:

il percorso che porta l’utente ad acquistare il prodotto deve essere il più snello possibile! Pochi step, informazioni chiare e niente elementi di distrazione (le pagine per il completamento dell’ordine non contengono banner pubblicitari o altri elementi di contorno, il focus deve rimanere l’acquisto).

L’ottimizzazione dell’e-commerce passa attraverso questo consiglio, sarà fondamentale per l’economia del business online.

Il ruolo del mobile

Circa la metà degli acquisti in rete ormai passa da dispositivi mobile (tablet, smartphone), un dato significativo e quasi impensabile fino a qualche anno fa.

Complici l’abbassamento dei costi dei device ed il miglioramento delle connessioni (copertura 4G che copre gran parte dello Stivale), l’esperienza di acquisto da mobile ha subito un’impennata vertiginosa negli ultimi 2 anni.

Mentre in passato si progettava il sito cercando di creare una user experience ottimale da Desktop (pc), ora bisogna pensare multi-piattaforma, rendendo il sito mobile-friendly (quindi avere 2 versioni del sito, una per il desktop ed una per il mobile).

Metà del business della nostra azienda potrebbe passare proprio dai tanto a noi cari smartphone, compagni di viaggio (e di vita) inseparabili:

guai a non tenerli in considerazione!

Tirando le somme

Il commercio online è un’opportunità da cogliere, visto il trend positivo, ma bisogna farlo con le giuste strategie, altrimenti il rischio è quello di non emergere, non generare le vendite sperate.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vendere Online: i consigli dell’esperto Vendere Online: i consigli dell’esperto ultima modifica: 2017-04-27T11:47:19+00:00 da Redazione Economia
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento