Attentato a Parigi. Il presunto complice si presenta ad Anversa

Gli inquirenti francesi sono dell’idea che l’attentatore di Parigi abbia avuto l’appoggio di un jihadista giunto dal Belgio. La persona indicata nella comunicazione belga si è presentata al commissariato di polizia di Anversa dichiarandosi estraneo.

Sparatoria a Parigi

L’esistenza di un complice arrivato dal Belgio sarebbe confermata però dalla rivendicazione dell’Isis arrivata nelle ore scorse che ha attribuito l’attacco ad Abu Yousif al-Belgiki . Sarebbe una persona diversa rispetto a quella identificata dagli investigatori parigini.

Lascia un commento