Milano. Africano armato di coltelli terrorizza viale Monza

Sabato mattina movimentato. Alle 7.30 un extracomunitario ha fatto una telefonata e poi si è rivolto ad un’italiana per chiedere aiuto. La donna ha riferito di un litigio tra 3 stranieri di fronte ad un kebab.

Quando sono giunte le volanti, l’africano da solo urlava frasi sconnesse sotto l’effetto di droghe. Non riusciva a calmarsi in nessuno modo. Un agente gli ha spruzzato lo spray ma non c’è stato verso di tranquillizzarlo. Un altro agente ha esploso 4 colpi all’indirizzo delle gambe e uno lo ha colpito.

Armato di due coltelli

L’africano si era lanciato contro un agente, armato di due coltelli. Il poliziotto gli ha sparato ferendolo a una gamba in viale Monza a Milano. L’uomo armato stava seminando il panico. Aveva assunto oppiacei, marijuana e cocaina. Lo straniero è stato ricoverato all’ospedale Niguarda con una prognosi di 15 giorni.

Lascia un commento