Venti di guerra in Siria: risalgono oro e greggio

I beni rifugio prendono una rapida impennata dopo il bombardamento USA in Siria. L’oro passa a 1.260,63 dollari l’oncia. I rendimenti dei Treasury decennali si muovono in direzione opposta al prezzo, calano di 3,6 punti base ai minimi di quattro mesi e mezzo.

Petrolio

Vola il Brent

Balzo ai massimi per il petrolio. Le quotazioni del Brent salgono a 55,57 dollari al barile, ai massimi dall’8 marzo. Il Wti sale dell’1,5% a 52,50$ al barile.

Lascia un commento