Immigrati. 17 mila arrestati a marzo al confine Usa

Sono 17 mila le persone arrestate a marzo al confine tra USA e Mexico, pari a un calo del 71% rispetto al dicembre del 2016. A comunicarlo John Kelly, segretario americano per la Sicurezza Interna. Il merito viene attribuito alla presa di posizione del presidente Donald Trump sull’immigrazione irregolare.

il muro di Trump

Il numero degli arresti dello scorso mese è stato pari a un meno 35% rispetto al mese febbraio. Invertita la tendenza degli ultimi 17 anni.

Lascia un commento