Cosenza. Sfruttamento di albanesi e pakistani per raccogliere limoni e fragole

agricolturaDenunciate dalle Fiamme Gialle bruzie 8 persone accusate di impiego illegale di manodopera. I cosiddetti caporali trovavano la manodopera sfruttata e a basso costo (albanesi e pakistani) da impiegare presso aziende agricole di Basilicata  e Calabria per raccogliere limoni e fragole.

Gli operai venivano fatti lavorare in violazione delle norme sulla sicurezza, ricevendo una paga inferiore a quella prevista dal contratto collettivo.

Lascia un commento