Barack Obama usò i servizi segreti inglesi per spiare Donald Trump

E’ l’ipotesi rilanciata da Sean Spicer, portavoce della Casa Bianca. I rumors hanno indotto la Gchq – l’intelligence di Londra – a diramare una pubblica smentita di un presunto uso di Barack Obama dei servizi inglesi per spiare Donald Trump.

La voce è stata bollata come “assurdità”, come sospetti “totalmente ridicoli che devono essere ignorati, ha dichiarato un portavoce della Gchq.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin