Crocefieschi. Giancarlo Bondanza indica chi gli ha sparato: è Enrico Noli

Proprio come in un film. Si risveglia dal coma e fa arrestare chi gli ha sparato. A tentare di ucciderlo un artigiano con cui aveva un debito, arrestato dai Carabinieri con l’accusa di tentato omicidio. Giancarlo Bondanza è in ospedale a Genova dal 6 gennaio. L’uomo di 56 anni è stato colpito al volto da un colpo di pistola a Crocefieschi. A sparare sarebbe stato Enrico Noli, 54 anni, che la sera precedente ha inviato alla vittima un messaggino con scritto “non arrivi a domani”. Ad armare Noli sarebbe stato il mancato pagamento di un intervento su una calderina.

Il presunto feritore

L’artigiano, che abita a Savignone, in località Montemaggio, è stato accusato da Bondanza uscito dal coma. Il ferito è fuori pericolo in terapia intensiva all’ospedale San Martino. L’arrestato era stato subito il primo sospettato del ferimento. Noli ha respinto ogni addebito.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crocefieschi. Giancarlo Bondanza indica chi gli ha sparato: è Enrico Noli Crocefieschi. Giancarlo Bondanza indica chi gli ha sparato: è Enrico Noli ultima modifica: 2017-03-16T16:43:33+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento