Comunicare attraverso i video, la sfida passa da Youtube

Anche la televisione deve fare i conti con la forza del web e dei social media. Youtube è uno dei concorrenti più agguerriti del piccolo schermo. Si tratta del canale prediletto da tutte le generazioni per postare video. Privati cittadini. Aziende. Enti. Tutti o quasi tutti sono attratti dall’idea di aprire un proprio canale Youtube. Difficile resistere alla tentazione di riprendere un momento particolarmente curioso ed esilarante e diffonderlo sul web mediante YouTube. Grazie a questo social sono nati veri e propri fenomeni. Video di perfetti sconosciuti che hanno conquistato milioni di visualizzazioni. Molti cantanti sono “esplosi” su YouTube. I loro video sono diventati virali. E dal web sono passati alle radio e alle televisioni.

YouTube: comunicare e guadagnare

I brand puntano ad incrementare la propria visibilità attraverso Youtube e ciò rappresenta un’occasione interessante per i youtuber di mettere a disposizione il proprio canale per veicolare i messaggi pubblicitari. Le aziende per incrementare le visualizzazioni al proprio canale puntano anche a comprare visualizzazioni youtube in target con il proprio pubblico di riferimento.

L’obiettivo è invitare i visitatori ad un’azione che generi un guadagno. Maggiori sono le visualizzazioni e più alte saranno le probabilità di innescare vendite. E’ importante sapere quindi valorizzare il proprio canale che può diventare non solo uno strumento di comunicazione, ma anche un’opportunità per guadagnare.

YouTube: i contenuti

Il proprio canale deve spiccare per unicità a partire dai video di alta qualità e aggiornati con frequenza. I contenuti devono essere coinvolgenti e fare scattare l’interazione mediante collegamenti ai video ad esempio sia su Facebook che su Twitter. Il youtuber deve curare molto il rapporto con l’utente offrendo risposte puntuali ed esaustive, valorizzando la propria community in modo da fare aumentare i visitatori.

Come pubblicizzare il proprio canale

Il video realizzato e postato su YouTube deve essere condiviso su più piattaforme sia attraverso altri social network che mediante veri e propri siti, siano essi blog o portali. Appena si posta il video è possibile anche collocare annunci pubblicitari. Maggiore sarà il numero delle visualizzazioni, più numerosi saranno i click generati, più elevati di conseguenza i profitti generati. Il canale più diretto per monetizzare è rappresentato da AdSense. Bisogna però passare da una rigorosa selezione. Le immagini, infatti, non devono assolutamente essere copiate. Bisogna rispettare il copyright e seguire determinate regole. Solo così si avrà l’autorizzazione da Google e quindi si inizierà a trarre guadagni dai propri video.

La formula meno invasiva è rappresentata da banner nella parte bassa del filmato per poi scomparire dopo un determinato numero di secondi. Youtube è “versatile”. Si può operare per affermare il proprio marchio o catturare traffico sui propri portali.

I video per avere successo devono essere attraenti e proporre risposte alle domande che si pongono gli utenti. Sarà interessante spiegare come si fa un dolce piuttosto che fare vedere come si cambia l’olio motore di un’auto. Più il video sarà utile, maggiori saranno le sue visualizzazioni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Comunicare attraverso i video, la sfida passa da Youtube Comunicare attraverso i video, la sfida passa da Youtube ultima modifica: 2017-03-15T09:55:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento