Arezzo. Per impedire lo sfratto aggredisce un maresciallo

Il maresciallo dell’Arma è giunto per supportare l’ufficiale giudiziario durante uno sfratto. Lo sfrattato – un uomo di 43 anni – è stato arrestato ad Arezzo. Il quarantenne, destinatario di un provvedimento di sfratto esecutivo, aprendo la porta dell’abitazione, avrebbe assestato un pugno al Carabiniere, colpendolo al volto. Il maresciallo ha riportato lesioni guaribili in una settimana. Il quarantenne è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Lascia un commento