Ravenna. Nel bordello dei tunisini orge di riminesi, trans e prostitute

I Carabinieri di Milano Marittima hanno colto sul fatto, durante un’orgia, un pensionato e una coppia, tutti riminesi, in compagnia di prostitute e transessuali. Erano in una casa di appuntamenti di Savio gestita da 2 fratelli tunisini, arrestati per sfruttamento della prostituzione.

Trovati 2 uomini, 2 trans, 1 donna e 1 prostituta

I militari hanno pianificato il blitz. Le 2 le stanze impegnate da un riminese di 68 anni con una prostituta bulgara; una coppia di Rimini composta da un artigiano di 57 anni e la moglie, impiegata di 47 anni insieme a 2 transessuali. I riminesi sono stati identificati. I nordafricani sono stati arrestati.

Lascia un commento