Cervia. Soldi a minori per filmini porno arrestato l’ex assicuratore Giuseppe Sgarbi

L’accusa è pesante. Secondo i media domenicani il ravennate di 78 anni avrebbe provato a sfruttare sessualmente dei minorenni pagandoli 40 euro per realizzare con loro filmini pornografici. La polizia di Santo Domingo ha tratto in arresto Giuseppe Sgarbi, ex assicuratore di Cervia da anni residente ai Caraibi.

Tre mesi di detenzione preventiva

L’uomo sarebbe stato tradotto in carcere a San Felipe di Puerto Plata, dove si sarebbero verificati i fatti. La custodia cautelare preventiva per 3 mesi è stata firmata dal giudice locale.

Sgarbi durante il blitz sarebbe stato trovato in compagnia di 2 minorenni di età compresa tra i 16 e i 17 anni a cui avrebbe pagato 2 mila pesos (40 euro) per avere rapporti sessuali e registrarli poi in un video dai contenuti espliciti.

Materiale sequestrato

Il pubblico ministero Dorca Alvarado dinnanzi al giudice Rosalba Francisco avrebbe prodotto il materiale sequestrato durante la perquisizione: 1 computer portatile, macchine fotografiche, hard disk, chiavette usb, dvd contenenti filmati a luci rosse, soldi, ricevute di ricariche, contatti con i genitori di alcuni adolescenti, preservativi, lubrificanti e sex toys.

L’italiano avrebbe firmato anche degli accordi con i genitori dei ragazzi coinvolti nei film, ai quali avrebbe dato soldi o altri beni.

Avrebbe provato a corrompere uno degli agenti offrendo una somma compresa tra i 100 e i 200 mila dollari, proposta che il poliziotto avrebbe rifiutato informando le autorità.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cervia. Soldi a minori per filmini porno arrestato l’ex assicuratore Giuseppe Sgarbi Cervia. Soldi a minori per filmini porno arrestato l’ex assicuratore Giuseppe Sgarbi ultima modifica: 2017-02-15T20:23:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento