Gioia Tauro. Eseguiti 38 sequestri di aziende

I Finanzieri di Reggio Calabria hanno eseguito in Calabria, Sicilia e Lazio 25 misure cautelari con l’accusa di associazione mafiosa, turbata libertà degli incanti, frode in pubbliche forniture, corruzione e falso ideologico.

I militari hanno dato esecuzione a 38 sequestri di aziende per 200 milioni di euro. L’operazione giunge a seguito di indagini sulla cosca Piromalli, attiva nella piana di Gioia Tauro. Scoperto un cartello di oltre 60 società che ha influenzato l’aggiudicazione di appalti per oltre 90 milioni.

Lascia un commento