Rogliano. Assenteismo all’Asp nei guai 18 persone

Sono entrati comminati 14 obblighi di presentazione e 4 sospensioni a seguito di un blitz dei Carabinieri scaturito da segnalazioni di cittadini che lamentavano l’assenza dei dipendenti dagli uffici.

Dall’indagine è emerso che, mentre formalmente risultavano in servizio, alcuni si recavano a giocare nelle sale slot, altri andavano nei supermercati a fare acquisti, altri ancora disbrigavano pratiche personali di ogni genere e tipo.

Sono 18 tra medici e dipendenti degli uffici di Rogliano dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza ad essere stati iscritti dalla Procura bruzia sul registro degli indagati.

Lascia un commento