Fossombrone. Mancano 25 mila euro per i servizi cimiteriali: nei guai funzionario

L’uomo è stato segnalato alla Corte dei Conti dalle Fiamme Gialle di Pesaro Urbino. Nei guai un dipendente comunale di Fossombrone che si sarebbe messo in tasca più di 25 mila euro riscossi per i servizi cimiteriali, senza quindi farli arrivare al Comune.

Sei persone segnalate

La segnalazione dei Finanzieri riguarda il funzionario e altri 6 soggetti (incluso un altro dipendente) che avrebbero dovuto controllare sull’impiego dei soldi.

Le indagini, condotte dal Nucleo di Polizia tributaria di Pesaro, e coordinate dalla Corte dei conti regionale, hanno riguardato gli anni dal 2005 al 2013. L’ente territoriale ha avviato le procedure di recupero nei confronti del funzionario.

Lascia un commento