Roma. La Raggi lancia la “mobilità dolce” e la “sostenibilità”

Il nuovo vocabolario grillino per la sicurezza stradale a Roma si arricchisce dei termini “mobilità dolce” e “sostenibilità”. La giunta Raggi battezza la Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità. Coinvolti i settori istituzionali, i soggetti pubblici e privati attivi nella sicurezza stradale, della mobilità dolce e della sostenibilità, dell’inclusività e dell’accessibilità urbana. I suoi organi saranno: il Presidente, il Vice Presidente, l’Assemblea e la Commissione di coordinamento.

L’obiettivo della Consulta

L’organo punta a realizzare un network di relazioni tra i soggetti delle istituzioni e le rappresentanze sociali, sia per favorire la conoscenza della specificità del territorio comunale e le linee di programma dell’Amministrazione, sia per consentire la partecipazione attiva e propositiva di tutti i soggetti allo sviluppo delle politiche istituzionali in materia.

Diminuire il numero delle vittime della strada

 

L’assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo. precisa che lo scopo è puntare alla riduzione del numero delle vittime “nella nostra città offrendo sistemi di trasporto sicuri, accessibili e sostenibili, favorendo sempre di più gli spostamenti attraverso il trasporto pubblico e garantendo la massima attenzione agli utenti vulnerabili, bambini, anziani e disabili”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma. La Raggi lancia la “mobilità dolce” e la “sostenibilità” Roma. La Raggi lancia la “mobilità dolce” e la “sostenibilità” ultima modifica: 2017-02-03T03:28:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento