Torre Annunziata. Prestavano soldi ad usura: “rimborsi” su carte ricaricabili Postepay

Sedici soggetti hanno ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Torre Annunziata. Devono rispondere a vario titolo di usura, riciclaggio, esercizio abusivo dell’attività finanziaria, estorsione, truffa, ricettazione, millantato credito e calunnia. I movimenti finanziari avvenivano su carte ricaricabili Postepay. Gli indagati prestavano soldi a imprenditori, chiedendo indietro somme con forti tassi usurari.

Lascia un commento