E’ accaduto a Sant’Andrea a Pigli di Arezzo. I bambini tra i 10 e gli 11 anni, tranne 1 di 1 anni e mezzo, si trovavano in una sala della parrocchia della chiesa dove si stava tenendo il ritrovo, riscaldata da stufe a gas. In 27 sono stati ricoverati e sottoposti a terapia. Nessuno è in pericolo di vita. Sono stati intossicati dal monossido di carbonio. Gli altri piccoli hanno accusato sintomi lievi e non sono dovuti andare in ospedale.

I fatti

Due undicenni e il piccolo di un anno e mezzo hanno avvertito nausea e mal di testa perdendo per pochi istanti conoscenza. I genitori hanno chiamato il 118 che li ha trasportati al pronto soccorso di Arezzo. Qui i medici della pediatria si sono resi conto che la concentrazione di monossido di carbonio nell’emoglobina era alta e li hanno trasferiti all’ospedale  Careggi di Firenze per essere curati in camera iperbarica.

Altri venti bambini sono stati ricoverati in pediatria ad Arezzo dove sono stati sottoposti ad ossigenoterapia.