Maltempo e nuove forti scosse di terremoto piegano il Centro Italia

Sembra di stare in un film catastrofico. Con la differenza che questa è realtà. Paesi coperti dalla neve, valanghe provocate dalle scosse di terremoto. Un uomo è morto sotto una stalla crollata nel Teramano, un altro risulta disperso per una slavina nell’Aquilano. E poi la strage di Farindola.

Incessanti le scosse di terremoto

Dopo le 4 di magnitudo superiore a 5 registrate mercoledì, dalla mezzanotte ne sono state registrate oltre 80 (tenendo conto solo di quelle di magnitudo superiore a 2), tra cui 2 di magnitudo 3.5.

Per il maltempo sono al momento disalimentate 98 mila utenze elettriche in Abruzzo e 14 mila nelle Marche.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento