Terremoto. Sessantenne morto sotto una slavina a Campotosto

La vittima è un sessantenne aquilano uscito da casa dopo la prima scossa di mercoledì mattina e finito sotto alla slavina insieme al fratello, soccorso subito dagli altri residenti. L’uomo è rimasto sotto a diversi metri di neve. Per lui non ci sono più speranze. Si lavora per recuperare il corpo.

Sospese le ricerche

Mercoledì sera sono state sospese le ricerche del sessantenne ufficialmente disperso a Ortolano sotto la slavina caduta sopra le case della frazione di Campotosto. A dare la notizia i Carabinieri Forestali in contatto con il Soccorso Alpini della Guardia di Finanza. Le Fiamme Gialle hanno apposto i picchetto sul fronte della slavina ma non hanno rinvenuto il corpo. Le ricerche riprenderanno verosimilmente giovedì mattina.

Mezzi spazzaneve dell’Anas

Liberate le strade dai cumuli di neve nei centri abitati di Campotosto e Montereale. Campotosto è stato raggiunto con mezzi Unimog dotato di vomere, passando attraverso i comuni di Montereale, Cavagnano, Aringo e Poggio Cancelli. I due comuni sono nell’area più colpita dal sisma odierno.

Viabilità in Abruzzo

Permane la chiusura della strada statale 80 del Gran Sasso d’Italia tra le province di Teramo e L’Aquila, a causa di una bufera di neve.

Mezzi e personale Anas stanno operando sulla strada statale 260 Picente per favorire il passaggio dei mezzi di soccorso diretti nelle aree terremotate.

Chiuse per forti nevicate anche la statale 696 del Parco Regionale Sirente-Velino e la statale 5 Tiburtina Valeria.

Lascia un commento