Il prestito di Poste Italiane per chi non ha la busta paga

Il prestito BancoPosta per chi non ha una busta paga rappresenta la soluzione per chi necessita di un finanziamento che varia dai 1.500 ai 30.000 euro senza dimostrare il reddito percepito, ecco le informazioni su www.infoprestitisulweb.it in merito ai prodotti di poste italiane.

Caratteristiche del prestito Bancoposta

Il requisito  necessario è quello di disporre di un garante e dopo l’accettazione del finanziamento, l’accredito verrà effettuato sul conto corrente BancoPosta,  il rimborso invece viene fatto su base di rate mensili, come qualunque tradizionale finanziamento. Il piano di recupero del capitale erogato verrà deciso in fase contrattuale a seconda delle esigenze del cliente e alle sue disponibilità economiche oltre che alla somma della rata.

Le rate mensili che comprendono la quota capitale e gli interessi dovuti, sono addebitate sul Conto corrente BancoPosta il giorno 27 di ciascun mese, a partire dal mese seguente all’erogazione del capitale.

La prima rata comprenderà:

  • la quota mensile;
  • l’imposta di bollo pari a 14,62 Euro per prestiti con durata fino a 18 mesi;
  • l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% del finanziamento, per prestiti con durata oltre i 18 mesi;
  • interessi di preammortamento del periodo compreso fra la data di erogazione e la data antecedente l’inizio del piano di recupero delle rate.

Chi può richiedere il prestito BancoPosta senza busta paga

Il prestito BancoPosta senza busta paga può essere richiesto da qualunque lavoratore senza un reddito dimostrabile a patto che sia titolare di un Conto BancoPosta, su cui sarà versata la somma intera richiesta.

Il cliente di Poste Italiane che dispone di un conto corrente BancoPosta, prima di scegliere per tale tipo di finanziamento potrà richiedere un preventivo della rata mensile a seconda del capitale desiderato, così si potrà individuare la fattibilità del finanziamento ed anche la possibilità della restituzione regolare delle rate.

Questo tipo di prestito è pensato appunto, proprio per chi non una busta paga, e per avere il prestito occorrono altre garanzie, come quella di un garante.

I requisiti per richiedere il prestito Special Cash Postepay

Il prestito senza busta paga denominato SpecialCash potrà essere richiesto in qualunque ufficio di Poste Italiane, non occorre alcuna garanzia e può essere richiesto anche dai cittadini stranieri, dietro presentazione di un certificato di reddito, il passaporto oppure il permesso di soggiorno.

Per la concessione del prestito SpecialCash occorre:

  • la Postepay su cui verrà fatto l’accredito;
  • carta di identità valida;
  • età fra i 18 e 70 anni;
  • tessera sanitaria;

certificato di reddito

Lascia un commento