Chicago. Obama: “E’ stato l’onore della mia vita servirvi”

Un addio. Forse un arrivederci. Il 2 volte presidente si congeda a Chicago e promette: “Continuerò” a servirvi “da cittadino per il resto dei miei giorni”. “Yes, We Did“. Precisa Barack Obama rivendicando che “oggi l’America è migliore”.

La nuova sfida

Per il presidente uscente la nuova sfida è la difesa dei principi di libertà, uguaglianza, democrazia contro la minaccia del terrorismo.

A fianco a lui la first lady Michelle: “Sei la mia migliore amica. Mi hai reso orgoglioso, hai reso orgogliosa l’America”. Sul palco la figlia Malia, come nel 2008. E non poteva mancare Joe Biden, compagno e  consigliere di questi 2 mandati alla Casa Bianca.

Arriva Donald Trump

Il nuovo inquilino si insedia il 20 gennaio in una transizione “sporcata” dai democratici e dal loro tentativo di delegittimare la vittoria di Donald Trump. “Fake News – Una totale caccia alle streghe politica!”. Così il nuovo presidente su Twitter replica alle indiscrezioni su materiale che lo riguarderebbe raccolto dalla Russia. Bufale, indiscrezioni o quanto altro non posso alterare la realtà: i democratici hanno perso le elezioni. The Donald è il nuovo presidente. Bisognerà attendere e giudicarlo in base ai fatti…

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento