Pegognaga. Muratore sessantenne tenta di uccidere la moglie poi si impicca

Dramma familiare nel Mantovano dove un pensionato ha provato a strangolare la moglie nel corso di una lite. Il muratore ha visto che la consorte stava avvisando i Carabinieri. A quel punto si è tolto la vita impiccandosi alla ringhiera della scala di casa. A quanto si apprende la coppia stava per separarsi e le discussioni erano frequenti.

La dinamica

Il muratore in pensione ha aspettato il rientro della moglie dal lavoro. I due hanno iniziato a discutere in quanto l’uomo non voleva separarsi. Si è lanciato contro la donna provando a strangolarla. La donna si è divincolata ed è riuscita a fuggire.

Non ha retto al senso di colpa e si è suicidato. Quando i militari sono arrivati nella villetta hanno trovato il pensionato senza vita. La moglie è stata medicata all’ospedale per le ecchimosi sul collo.

Lascia un commento