Il Sistema dei Musei e dei Beni Culturali di Aliano, Castronuovo Sant’Andrea, Moliterno e Montemurro

Illustrazione alla stampa del Sistema dei Musei e dei Beni Culturali di Aliano, Castronuovo Sant’Andrea, Moliterno e Montemurro. La presentazione è in programma martedì 10 gennaio alle 11 a Roma nella storica sede di Palazzo Carpegna (Sala conferenze) dell’Accademia Nazionale di San Luca (Piazza dell’Accademia di San Luca, 77).

Coinvolti 4 comuni compresi tra il Parco del Pollino e il Parco dell’Appennino lucano, che insieme sommano meno di 8 mila abitanti, ma che sorgono su un territorio dove vivono oltre 100 mila persone, dislocate fra le 24 comunità del versante lucano del Pollino e le 29 dell’Appennino.

Le ragioni di ACAMM

Nel corso della presentazione, gli obiettivi e le ragioni di ACAMM, introdotti da Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia Nazionale di San Luca, saranno messi in luce dai sindaci dei quattro comuni lucani che hanno aderito al sistema (Luigi De Lorenzo, Antonio Bulfaro, Giuseppe Tancredi, Senatro Di Leo) e dai responsabili degli istituti culturali (Antonio Colaiacovo, D. Pietro Dilenge, Giuseppe Appella, Gianfranco Aiello, Biagio Russo).

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Sistema dei Musei e dei Beni Culturali di Aliano, Castronuovo Sant’Andrea, Moliterno e Montemurro Il Sistema dei Musei e dei Beni Culturali di Aliano, Castronuovo Sant’Andrea, Moliterno e Montemurro ultima modifica: 2017-01-07T01:02:51+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento