Strage alla festa per il Capodanno a Campinas: uomo uccide 11 persone

Tragedia ad una festa per il Capodanno a Campinas nello Stato brasiliano di San Paolo. Lo sparatore è un uomo, familiare di alcune vittime, che si è poi suicidato.

La dinamica

Ha scavalcato il muro di recinzione di un’abitazione a Jardim Aurelia, è entrato nel salone e ha iniziato a sparare con una pistola. Tutte le persone uccise (9 donne e 2 uomini) sono appartenenti alla stessa famiglia. Tre i feriti, che sono in ospedale.

Il pluriomicida di 40 anni stava divorziando e tra le vittime ci sono anche la ex moglie e il figlio di 9 anni. L’uomo si è poi puntato la pistola alla testa e si è ucciso.

Lascia un commento