Palermo. Picchiato e rapinato Miguel Pertini parroco di San Filippo Neri allo Zen

Brutale aggressione ai danni del religioso. Miguel Pertini è nipote dell’ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini. Il parroco è stato colpito alla testa durante una brutale rapina. Uno dei quattro banditi lo ha colpito con un oggetto alla testa per farsi consegnare tutto il denaro. Il parroco di San Filippo Neri allo Zen  ha riportato solo un ematoma. Si è fatto medicare al pronto soccorso di Villa Sofia ed è stato dimesso.

La dinamica

I 4 malviventi, tutti giovani a volto coperto, sono entrati in chiesa dove hanno preso il tabernacolo con all’interno i calici e le ostie per l’eucarestia. Dalla chiesa, attraverso la canonica, sono saliti al secondo piano dello stabile dove ci sono gli alloggi del parroco. Il religioso è stato sorpreso mentre dormiva. I giovani del quartiere Zen 2, lo hanno immobilizzato e minacciato con un grosso oggetto contundente. Si sono fatti consegnare 300 euro in valuta argentina e 100 euro in contanti.

Lascia un commento