Gela. Giuseppina Savatta uccide i suoi figli di 10 e 7 anni poi tenta il suicidio

Dramma familiare a Gela. Giuseppina Savatta, 41 anni, ha assassinato i suoi 2 figli di 10 e 7 anni, avvelenandoli con della candeggina poi ha provato a togliersi la vita scavalcando il balcone del suo appartamento, al secondo piano di un edificio del centro storico. Un vicino è riuscito a salvare la donna. A scoprire il duplice omicidio sono stati alcuni parenti della quarantenne.

Choc a Gela

Prima di minacciare di buttarsi dal balcone, la donna avrebbe bevuto la candeggina. Vincenzo Trainito, 48 anni, è ingegnere e insegna in una scuola.

Lascia un commento