Genova. Al Museo di Palazzo Rosso esposte le onorificenze del Duca Raffaele de Ferrari

Nel 1875 il contributo di 20 milioni di lire offerto dal Duca Raffaele de Ferrari per l’ampliamento del Porto di Genova, era una donazione ingentissima e fu decisiva per adeguare il porto alle nuove esigenze della navigazione. Avutane notizia dall’allora presidente del Consiglio Minghetti cui il Duca aveva manifestato il suo intento, il re Vittorio Emanuele II decise di nominarlo cavaliere dell’ordine della Santissima Annunziata, massima onorificenza di casa Savoia, come “benefattore della nazione”.

Le insegne dell’eccezionale onorificenza sono oggi di proprietà della famiglia Carrega Bertolini che le ha prestate al Museo di Palazzo Rosso, dove per un anno saranno esposte nel contesto delle ‘stanze della Duchessa’.

Lascia un commento