Torino. Furto nell’ospedale San Giovanni Bosco. Disagi nel reparto di gastroenterologia

Sottratti una trentina di endoscopi di ultima generazione del valore di quasi 1 milione di euro. Sono stati rubati nel reparto di gastroenterologia dell’ospedale San Giovanni Bosco di Torino. Le indagini sono affidate ai militari del Nas.

Gli strumenti acquistati da poco

Erano stati comprati per il nuovo servizio di endoscopia digestiva inaugurato all’inizio dell’anno. Potrebbe essere stati rubati per essere rivenduti all’estero. Analoghi furti, nei mesi scorsi, sono stati compiuti anche negli ospedali torinesi delle Molinette e del Mauriziano, oltre che in quello di Tortona.

Gli esami vanno avanti

Il San Giovanni Bosco ha ricevuto la solidarietà concreta delle Molinette e del Maria Vittoria che gli ha prestato degli endoscopi per proseguire l’attività. A causa del furto una decina di esami sono stati rimandati. I disagi saranno inevitabili  anche se la direzione ospedaliera si è subito attivata per venire incontro ai pazienti.

Lascia un commento