Berlino. Italia in lutto per Fabrizia Di Lorenzo. Sulmona in lacrime

“Abbiamo capito che era finita stanotte all’una e mezza”. Ad affermarlo Gaetano Di Lorenzo padre di Fabrizia Di Lorenzola donna di 31 anni tra le vittime della strage di Berlino.

“Siamo stati noi a chiamare la Farnesina”

“L’aiuto più grande ce lo hanno dato i Carabinieri di Sulmona“. Lo specifica il padre di Fabrizia. “Ci siamo mossi coi nostri canali, ma da quanto mi dice mio figlio da Berlino, non dovrebbero esserci più dubbi. E’ lì con mia moglie in attesa del Dna. Aspettiamo conferme, ma non mi illudo”. Dolore e commozione a Sulmona per la morte della trentenne connazionale.

Fabrizia Di Lorenzo

Nata a Sulmona il 23 agosto 1985, abitava a Berlino dal 2013. Da marzo 2015 lavora presso 4flow, società di logistica e trasporti. Aveva lavorato anche alla Bosch. Nel 2009 ha conseguito una laurea triennale a La Sapienza di Roma in Mediazione linguistico-culturale; si è poi trasferita a Bologna per la Magistrale in Relazioni internazionali e diplomatiche. Nel 2012 anche un master all’Università Cattolica.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento