Palermo choc. Italiano di 40 anni droga e violenta un quindicenne

La Polizia ha arrestato il palermitano nella casa della madre vicino alla stazione centrale. La vittima sarebbe stata intercettata per strada mentre usciva da scuola alla fermata dell’autobus.

Violenza sessuale aggravata dall’uso di armi e sostanze stupefacenti

Sono le accuse da cui dovrà difendersi il pregiudicato per reati sessuali e per stupefacenti, accusato di avere ceduto ad uno studente di 15 anni marijuana, cocaina ed eroina e poi di averlo costretto a subire e compiere atti sessuali, minacciandolo di morte.

Il minore ha denunciato

Il ragazzino ha denunciato l’accaduto alla Squadra Mobile. Il quarantenne palermitano è stato ristretto in carcere al Pagliarelli. L’uomo avrebbe invitato lo studente a bere una birra insieme, fumando una canna. Poi la proposta di andare a casa del quarantenne. L’arrestato avrebbe consumato droghe pesanti in presenza del minore che avrebbe anche fumato della marijuana. A quel punto il quarantenne avrebbe indotto la vittima ad avere rapporti sessuali.

Lascia un commento