Lamezia Terme. Cinque arresti per l’omicidio di Pasquale Izzo e Giovanni Molinaro

Pasquale Izzo e Giovanni Molinaro nel dicembre di 16 anni addietro erano in un bar pieno di avventori a Lamezia Terme quando furono raggiunti e uccisi. Per quel duplice delitto la Polizia di Catanzaro ha eseguito oggi 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere pendenti su esponenti delle cosche Giampà, Torcasio e Cerra.

Omicidio deciso dai vertici della ‘ndrangheta

Nel 2000, secondo gli inquirenti, a ordinare il duplice omicidio furono i capi della ‘ndrangheta di Lamezia Terme riuniti in un unico clan che comprendeva le famiglie Giampà, Cerra e Torcasio per vendetta in quanto Izzo, appartenente alla contrapposta famiglia Cannizzaro di Sambiase, era ritenuta coinvolta nel precedente omicidio di Giovanni Torcasio, già capo della omonima consorteria.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin