Ankara choc. Terrorista uccide l’ambasciatore russo Andrey Karlov

Tra i primi a condannare l’attentato sono stati gli USA che esprimono vicinanza a Mosca e alla famiglia dell’ambasciatore russo Andrey Karlov assassinato ad Ankara.

La dinamica

Karlov stava tenendo un discorso alla Galleria di Arte contemporanea per la mostra fotografica “la Russia vista dai turchi”. Un video riprende la scena. Un uomo ha iniziato ad aprire il fuoco al grido: “vendetta”, “Aleppo” e “noi moriamo in Siria voi morite qua”. L’ambasciatore è stato portato in ospedale dove è morto. Le forze speciali hanno ucciso l’islamista che nel frattempo aveva ferito altre 3 persone.

Il dolore di Putin

Vladimir Putin ha appreso dell’attentato e si è subito consultato con il ministro degli Esteri, Sergey Lavrov e con i servizi di sicurezza. Sul posto è giunto anche il ministro degli Interni turco, Suleyman Soylu.

Lascia un commento