Cagli. Il cacciatore Rolando Caimmi ucciso da un cinghiale

Trovato dissanguato nei boschi della Romita di Pianello di Cagli in provincia di Pesaro Urbino, azzannato da un cinghiale. La vittima è Rolando Caimmi, cacciatore del luogo.

Ferita all’inguine causa dell’emorragia

Vicino al corpo di Caimmi è stato rinvenuto un cinghiale morto. Il sessantenne potrebbe essere stato aggredito dall’animale, in fuga dopo essere stato ferito da un altro cacciatore. Pare che anche la vittima abbia esploso un colpo di fucile, forse per liberarsi dalla bestia inferocita o per far si che i compagni di battuta lo trovassero. Caimmi è morto dissanguato. A causare l’emorragia sarebbe stata una ferita all’inguine.

Lascia un commento