Milano. Il sindaco Sala è indagato: oggi dal Prefetto per autosospendersi

Terremoto giudiziario su Palazzo Marino. Il primo cittadino Giuseppe Sala, ex ad di Expo, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Milano nell’inchiesta sulla “Piastra dei servizi“.

Procura avoca l’inchiesta

La Procura ha indagato altre persone nell’ambito di una proroga delle indagini. Tra loro il sindaco.

Sala: “Mi autosospendo da sindaco”

“Pur non avendo la benché minima idea delle ipotesi investigative, ho deciso di autosospendermi dalla carica di sindaco” annuncia il diretto interessato, scelta che formalizzerà stamani “nelle mani del Prefetto di Milano”.

“Piastra dei Servizi” l’inchiesta

La Procura aveva iscritto tra gli indagati gli ex manager Expo Angelo Paris e Antonio Acerbo, l’ex presidente della Mantovani spa Piergiorgio Baita e gli imprenditori Ottaviano ed Erasmo Cinque. L’indagine era partita nel 2012. I pm nei mesi scorsi hanno deciso alla fine di chiedere l’archiviazione del fascicolo ma il gip Andrea Ghinetti, a fine ottobre, non ha accolto la richiesta, ha convocato le parti per la discussione della vicenda per poi decidere se archiviare o chiedere un supplemento di indagine o ordinare l’imputazione coatta. Nel frattempo è intervenuta la Procura generale che ha avocato il fascicolo a sé e ha ottenuto un mese di tempo per nuove indagini, termine poi scaduto qualche giorno fa. Da qui la richiesta di proroga per ulteriori indagini.

Lascia un commento