Seul. Destituita Park Geun-hye poteri al primo ministro Hwang Kyo-ahn

Svolta storica in Sud Corea. Passa l’impeachment della presidente Park Geun-hye. In Parlamento hanno votato a favore in 234, contrari in 56. Si tratta di una sospensione dal suo incarico che va ad interim al premier Hwang Kyo-ahn. L’ultima parola spetterà, entro 6 mesi, alla Corte Costituzionale.

Maggioranza trasversale

Alla destituzione hanno contribuiti anche politici del partito della Park. La procedura è stata avviata dopo lo scandalo legato alla presunta influenza esercitata da Choi Soon-sil, che avrebbe sfruttato i suoi rapporti con la presidente per ottenere da grandi imprese del Paese 69 milioni di dollari sotto forma di donazioni destinate a 2 fondazioni private da lei dirette. Choi è in carcere, in attesa del processo.

Prima che si verificasse la destituzione migliaia di coreani sono scesi in piazza per chiedere le dimissioni della massima carica dello Stato. Su questa opzioni non è stato trovato un compromesso e si è reso necessario il voto del Parlamento.

Lascia un commento