Reggio Emilia. Sudamericano adesca centinaia di adolescenti all’uscita da scuola

L’orco è un sudamericano di 40 anni tratto in arresto dai Carabinieri di Reggio Emilia. I militari hanno trovato riscontro a “centinaia e centinaia di abusi commessi” in oltre un decennio. L’uomo ha adescato centinaia di adolescenti all’uscita dalla scuola ma anche attraverso Facebook.

Trenta le vittime identificate

Lo straniero ha pubblicato sul web alcuni frame dei rapporti sessuali ripresi di nascosto con i giovani. L’inchiesta della Procura di Bologna “Lost Innocence” ha evidenziato le modalità di azione dell’arrestato. Aveva creato un profilo femminile presentandosi tra gli adolescenti come una propria cugina disinibita. Dalla finestra di casa lanciava soldi ai minori in uscita da scuola (alcuni di soli 13 anni) proponendogli di salire su e consumare rapporti sessuali con quella che pensavano essere una donna. Sono 30 al momento le vittime identificate.

Lascia un commento