Matteo Renzi si assume la responsabilità della sconfitta: si è dimesso

89

Matteo Renzi prende atto della sconfitta elettorale e chiede al fronte del No di assumersi “l’onore di riscrivere le regole”. Il Premier si assume la responsabilità della sconfitta e si dimette. Annuncia che nelle prossime ore andrà da Sergio Mattarella presentandosi dimissionario.

Le dimissioni saranno irrevocabili. Matteo Renzi consegnerà “la campanella” al suo successore insieme all’agenda delle cose fatte.

Matteo Renzi