Serie A undicesima giornata prima vittoria del Crotone con il doppio vantaggio. Gol di Trotta su rigore e raddoppio di Falcinelli a pochi minuti dal termine

Stadio Ezio ScidaFesta grande allo Scida per la prima vittoria del Crotone nel Massimo campionato. Mister David Nicola ha sempre affermato: “Quando tutti i miei giocatori avranno metabilizzato le difficolta’ della massima categoria sara’ un Crotone competitivo ed arriveranno le vittorie”. I segnali di una progressiva crescita dei rossoblu’ per affrontare la serie A non sono mancati, anche di fronte ad avversari di prestigio. A parte Roma e Atalanta, tutte le altre avversarie hanno constatato quant’e’ difficile avere la meglio nei confronti del Crotone. Tutto questo pero’ non bastava, per far crescere la classifica occorre conquistare punti e quelli incamerati dai rossoblu’ in dieci giornate sono stati soltanto due. Contro il Chievo e’ arrivata la prima vittoria e non e’ stata ottenuta con il solito gol della domenica ma in seguito ad buona prestazione. Crotone con la stessa formazione della precedente giornata. Mister Nicola ha inteso dare fiducia a chi ha conquistato il punto contro la Fiorentina ed e’ stata una buona scelta a giudicare dal risultato del primo tempo terminato con il vantaggio del Crotone, rigore trasformato da Trotta al minuto quarantasei. Il fallo in area commesso da Castro su Mesbak. Il tecnico dei veneti, Maran, ha preferito mettere in essere un ampio turnover: fuori Dainelli, Gobbi, Izco, Radavanovic, De Guzman, Meggiorini e dentro Frey, Gamberini, Birsa, Rigoni, Castro, Floro Flores. Rossoblu’ subito aggressivi nei primi minuti tant’e’ che vanno in gol con Falcinelli ma l’arbitro annulla per posizione di fuorigioco dello stesso giocatore. Chievo piuttosto difensivo con cinque uomini. Fuori dall’area Birsa operava da metronomo. Crotone per nulla timido nel corso dei primi quarantasei minuti ha controllato bene la partita senza che Cordaz venisse impegnato. Il vantaggio ottenuto con Trotta non lo volevano sciupare e così e’ stato. La reazione del Chievo nella ripresa era prevedibile ma ha dovuto fare sempre i conti con il decisionismo dei locali nel mantenere il vantaggio. Fuori lo spento centrocampista Rigoni e dentro Radovanovic per un centrocampo a quattro da parte del Chievo. Altro cambio tra gli ospiti fuori l’inconcludente Floro Flores, dentro Parigini, ma anche in questo caso il Crotone ha saputo gestire la partita. Si lotta a tutto campo per non farsi raggiungere dagli avversari, l’apoteosi della prima vittoria arriva al minuto 94 quando Falcinelli raddoppia (terzo gol stagionale) dopo l’assist di Sampirisi. Terminata l’astinenza delle vittorie del Crotone nella massima serie ora si guarda con piu’ fiducia il prosieguo del campionato. Domenica prossima in quel di Milano contro l’Inter un altro difficilissimo impegno.

Crotone   2

Chievo     0

Marcatori: Trotta ( r) 46°, Falcinelli 94°

Crotone (4-4-2): Cordaz, Rosi, Claiton, Ferrari, Mesbak, Capezzi, Rohden, Barberis (Crisetig), Trotta(Sampirisi), Falcinelli, Stoian (Nalini). All. Nicola

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino, Cacciatore, Spolli, Frey, Gamberini, Birsa, Rigoni (Radovanovic), Hzetemaj, Inglese (Pellissier), Castro, Floro Flores (Parigini). All. Maran

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino

Coll. Barbirati – De Troia

Quarto giudice: Longo

Add.1 Celi – Add.2 Illuzzi

Ammoniti: Birsa, Rosi

Angoli: 5 a 4 per il Chievo

Recupero:1 e 4 minuti

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin