Piccolo Prestito Inps ex Inpdap: Quali Sono le Tempistiche?

Il piccolo prestito Inps ex Inpdap si rivolge sia ai dipendenti che ai pensionati pubblici. L’Inps è oggi il più grande istituto di previdenza e, per tale ragione, ha il compito di tutelare tutti i lavoratori italiani.

Piccolo Prestito Inps ex Inpdap Tempi di Erogazione

Una delle domande più frequenti che i lavoratori si pongono è quanto tempo è necessario per ottenere un piccolo prestito Inps. Le tempistiche corrispondono a 12, 24, 36 e 48 mesi. L’importo è solitamente erogato entro 60 giorni dal momento in cui un lavoratore presenta la domanda. Se si domanda un prestito che debba essere restituito in 5 o 10 anni, la tempistica per l’erogazione è superiore. Tre mesi, infatti, sono necessari per avere la cifra desiderata. Prima di effettuare la richiesta, è importante avere tutte le informazioni ed effettuare una stima del proprio prestito. Sul sito dell’Inps sono presenti le tabelle che indicano la tipologia di rate, il tasso di interesse applicato, come può essere rimborsata la cifra domandata e l’importo che il cliente può ottenere. ll piccolo prestito Inps ex Inpdap, infine, è uno strumento davvero utile per ottenere denaro in poco tempo.

Richiesta Piccolo Prestito Inps ex Inpdap

Nel sito NoiPa, ossia, il sito rivolto ai lavoratori dipendenti della pubblica amministrazione, è possibile richiedere piccoli prestiti attraverso la sezione self-service. Dopo essersi collegati al sito, il dipendente deve autenticarsi con le proprie credenziali e dal menu Servizi Disponibili può selezionare le voci ‘Richiesta Piccolo Prestito Inps’ e ‘gestione ex INPDAP’.

In questa sezione sono presenti le funzionalità come le simulazioni del calcolo della rata, del prestito e del tempo necessario per saldarlo.

Un modulo on line è messo a disposizione dei richiedenti per avere tutte le informazioni senza doversi recare presso un qualsiasi istituto Inps. L’erogazione, infine, avviene in arco di tempo compreso tra i 45 giorni ed i 60 giorni.

Questi prestiti sono stati ideati per soddisfare le esigenze del personale educativo, del personale addetto alla gestione e all’amministarzione del personale e i dipendenti che lavorano negli uffici pubblici.

Prestiti Inps ex Inpdap 2017: Domanda e Modulistica

Tutti coloro che sono iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali possono usufruire di piccoli prestiti in caso di spese improvvise e urgenti. Il periodo di restituzione è differente e i tassi di interesse sono agevolati.

Per richiedere queste tipologie di prestiti non è necessario presentare particolari documenti. La richiesta di domanda può essere inoltrata per via telematica e la conferma avviene in poco tempo.

Un aspetto importante riguarda le modifiche che i tempi di erogazione subiscono. Questo dipende da diversi fattori. Se il prestito è richiesto direttamente all’Inpdap o ad un istituto di credito convenzionato la tempistica è diversa. Anche le caratteristiche e la tipologia di prestito influenzano i tempi e, in modo assai frequente, le sedi non sono tra loro uniformi, in quanto l’erogazione delle somme dipende dalla disponibilità che l’isitituto di credito presenta al momento.

Tutti i richiedenti devono inviare in modo corretto la domanda e attendere i tempi di erogazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Piccolo Prestito Inps ex Inpdap: Quali Sono le Tempistiche? Piccolo Prestito Inps ex Inpdap: Quali Sono le Tempistiche? ultima modifica: 2016-09-01T12:19:51+00:00 da Massimo Fattoretto
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento