Digital Pr: cosa sono? A cosa servono? Come utilizzarle

Il digital PR è un’attività strategica di marketing in grado di portare innumerevoli vantaggi alle aziende in termini di promozione del tuo brand, aumento della conoscenza dei clienti e miglioramento dei contatti diretti con il pubblico. La soluzione ideale per promuoversi superando le secche della pubblicità tradizionale. Vediamo che cosa sono le digital PR e quali sono le principali strategie e tool da utilizzare.

Cosa sono le digital PR – La definizione

Le digital PR possono essere definite come un insieme di tecniche per alimentare le relazioni online con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione su un brand, un prodotto o un servizio. Si tratta di un rovesciamento di prospettiva e del modo di intendere la pubblicità: se prima essa interrompeva la lettura degli articoli ed infastidiva gli utenti, oggi sono gli stessi brand a pubblicare i contenuti. Un cambio di ottica che, dal lato di chi decide di investire nelle pubbliche relazioni online, porta alla creazione di contenuti di qualità, allo studio approfondito dei target di riferimento e alla selezione delle piattaforme su cui pubblicarli.

Come si diventa Digital PR?

Per diventare Digital PR, oltre ad avere una conoscenza delle dinamiche della rete e dei suoi metodi di funzionamento, è necessaria una capacità relazionale strategica per creare rapporti duraturi con i publisher che dovranno pubblicare i tuoi contenuti.

Il primo strumento da utilizzare è quello della ricerca manuale dei potenziali publisher e delle piattaforme che potrebbero pubblicare i contenuti legati all’argomento che vogliamo affrontare. Google e Twitter, per esempio, permettono di effettuare ricerche precise sugli operatori, creando delle liste di potenziali interlocutori e garantendo la possibilità di definire argomenti, stili e tagli dei contenuti da proporre. Diventa, quindi, necessaria, la conoscenza approfondita delle piattaforme a cui proporre i suddetti contenuti. Su tutto questo esistono anche corsi di formazione organizzati da comuni e province, che prevedono anche un tirocinio in azienda.

Strategie per pubbliche relazioni digitali

L’insieme delle attività strategiche di web marketing legate alle Digital PR ha come obiettivo principale quello di entrare in contatto con il tuo pubblico ponendo particolare attenzione agli influencer, ovvero quegli utenti che rappresentano delle vere e proprie “guide” per lo sterminato pubblico del web.

Fare Digital PR, quindi, significa individuare le conversazioni in rete e parteciparvi in maniera intelligente, analizzare le discussioni che riguardano il tuo brand, il tuo settore di riferimento e riuscire a “gestire” i partecipanti ad esse trasformandoli in potenziali clienti, magari riuscendo ad individuare possibili interlocutori privilegiati per il tuo specifico settore. Trovare gli influencer giusti e stabilire un rapporto duraturo con loro può essere l’elemento che determina o meno il successo della tua strategia di Digital PR.

Agenzia di Digital PR per aziende

I principali Tool per fare Digital PR

Come ogni altra attività, anche le Digital PR hanno bisogno di strumenti per essere implementate. Vediamo quelli imprescindibili per avere una buona strategia ed alimentare delle solide relazioni con pubblico e potenziali publisher.

Buzzsumo

Strumento imprescindibile per lavorare nel settore, permette di quantificare le condivisioni di un contenuto e le “coordinate web” degli influencer: basta inserire n URL per avere le condivisioni e spuntare da un menù i profili più interessanti.

Followerwonk

Tool utile per selezionare gli account da inserire nella propria lista strategica di Digital PR e che permette di analizzare i profili dei follower ed i metodi di interazione di ogni account Twitter.

Hootsuite

Uno degli strumenti imprescindibili per una buona strategia, Hootsuite è la piattaforma che permette di gestire il mondo dei Social Network e di individuare tutte le conversazioni utili all’attività di digital PR. Grazie a questo tool è possibile lavorare su tre flussi informativi di Twitter: Twitter List, ricerche per parole chiave e menzioni.

Analizzando il primo è possibile controllare tutti gli aggiornamenti degli utenti fondamentali per la tua strategia. Con il secondo puoi individuare tutte le conversazioni che contengono una keyword interessante; lavorando sul terzo flusso di informazioni possiamo osservare tutti i tweet contenenti una menzione nei confronti dei tuoi contenuti o del tuo brand.

Circle Count

Strumento molto semplice da utilizzare per l’analisi dei profili di Google Plus e delle pagine web. Inserendo un nome o una parola chiave nella barra di ricerca è possibile ottenere informazioni sul numero di follower di un profilo, sul suo andamento in termini di crescita e condivisioni e sulle community legate a specifici settori di discussione.

Mention

Con questo tool è possibile monitorare tutte le menzioni e citazioni del tuo brand sul web creando degli alert per avvertirti quando succede qualcosa di interessante. È importante usare Mention non solo per sapere se qualcuno sta parlando di te, dei tuoi prodotti, ma anche per individuare conversazioni che riguardano il settore in cui operi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Digital Pr: cosa sono? A cosa servono? Come utilizzarle Digital Pr: cosa sono? A cosa servono? Come utilizzarle ultima modifica: 2016-08-18T10:01:44+00:00 da Redazione

Lascia un commento