Gli e-commerce sempre più importanti sul mercato

Oggi il mercato si è a tutti gli effetti trasferito sul digitale, con i negozi elettronici che hanno letteralmente invaso la rete. Parliamo di un’autentica rivoluzione che ha di fatto ribaltato la situazione e le abitudini d’acquisto, con una migrazione verso il web voluta soprattutto dai consumatori, sempre più abituati ad acquistare qualsiasi prodotto o servizio su Internet. E non è un caso che questo sia stato un cambiamento voluto dal basso, e che oggi il numero di e-commerce in Italia stia salendo vertiginosamente: c’è una domanda enorme, infatti, che aspetta solo di essere soddisfatta.

La crescita degli e-commerce in Italia

Nonostante l’Italia sia da sempre parecchio indietro rispetto agli altri paesi europei, pare proprio che questa forbice fra il numero di e-commerce e il giro d’affari rispetto alle potenze estere si stia via via riducendo. Stando agli ultimi numeri esposti da Casaleggio Associati, infatti, il boom degli e-commerce in Italia ha portato ad un aumento degli acquisti sul web nel 2016 pari al 19%, con un giro d’affari superiore ai 30 miliardi di euro. Quello che sorprende è che anche beni che una volta erano strettamente collegati ai negozi fisici sono ormai disponibili e acquistati direttamente online. Se si fa un giro su uno degli e-commerce italiani più famosi come Monclick, si nota per esempio che un’intera sezione è dedicata alla vendita di lavatrici online, uno di quegli elettrodomestici che solitamente si acquistavano nei grandi centri commerciali o in negozi mono-prodotto. E non è un caso che proprio gli elettrodomestici ed in genere i prodotti legati alla tecnologia rappresentino uno dei comparti di maggiore successo sul web.

Le abitudini di consumo digitale degli italiani

Il 60% degli italiani nel 2015 ha già acquistato sul web, mentre per il 2016 si attendono ancora dati chiarificatori intorno a ottobre-novembre. Ma di carne sul fuoco, in ogni caso, ce n’è davvero tanta. Una ricerca condotta dall’Osservatorio sul Commercio Elettronico ha infatti evidenziato una serie di dati e di curiosità sulle abitudini di consumo degli italiani sul web. Nello specifico, il 58% fa acquisti dalle 9 alle 18, anche se si trova impegnato in ufficio, mentre il 6% addirittura fra l’1 e le 3 del mattino. Il lunedì e il martedì i giorni preferiti dagli acquirenti online, mentre nel weekend si registrano profonde flessioni. L’orario preferito è invece intorno a mezzogiorno, mentre il più negativo è a ora di cena. Infine, qualche numero sugli acquisti da mobile: nonostante la percentuale sia ancora molto risicata (solo il 16%), lo shopping da smartphone e tablet conosce un’impennata nei fine settimana, durante i quali le percentuali salgono addirittura al 54%.

Una nuova comunicazione per attirare clienti

Oggi i testi e le schede prodotto non bastano più per attirare gli utenti della rete sugli e-commerce e per trasformarli in clienti: serve qualcosa di più, che stimoli la loro curiosità e che regali un’emozione, oppure un’informazione concreta. E non è un caso che i video siano diventati il mezzo d’espressione migliore per i negozi elettronici che, attraverso essi, possono mostrare con completezza i prodotti e il loro funzionamento. Una tattica che, mischiata ad una regia sapiente, ha portato tantissimi risultati inaspettati in quanto a strategie di marketing, e che è destinata ad evolversi e a diffondersi a macchia d’olio presso tutti gli e-commerce dello Stivale, soprattutto per fidelizzare la clientela più giovane.

ecommerce

9 su 10 da parte di 34 recensori Gli e-commerce sempre più importanti sul mercato Gli e-commerce sempre più importanti sul mercato ultima modifica: 2016-07-15T11:34:47+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn2Email this to someone

Lascia un commento