Isolamento termico in casa: conviene grazie all’insufflaggio!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come possiamo mantenere una temperatura interna confortevole all’interno della nostra abitazione?

Realizzare l’isolamento termico della propria casa è sicuramente il primo passo!

In una casa in costruzione è facile realizzare un idoneo sistema di isolamento termico grazie alla tecnica del cappotto termico che può essere realizzato esternamente, nelle intercapedini o internamente.

Vantaggi dell’isolamento termico

  • Realizzare un idoneo sistema di isolamento termico della casa consente sicuramente di mantenere a lungo la temperatura ideale all’interno della casa (tanto in inverno quanto in estate!).
  • Una casa isolata termicamente consentirà di vivere gli ambienti in totale comfort e di avere un ottimo livello di efficientamento energetico, che significa avere bollette energetiche leggere.
  • La valorizzazione del vostro immobile potrebbe essere molto utile anche ai fini di una futura vendita (ecco come valorizzare l’immobile con l’insufflaggio)

Tipologie di isolamento termico

Per le case esistenti invece o si realizza un cappotto termico (rivestimento con pannelli che poi dovranno essere rasati ad intonaco civile e poi colorati) oppure si opta per un insufflaggio di schiume isolanti nei muri provvisti di intercapedini (spazio vuoto tra tamponatura esterna e interna).

La scelta tra le due tipologie proposte di isolamento della casa, deve essere compiuta attraverso una valutazione tecnico-economica che varia da caso a caso.

Possiamo dire, in breve, che l’installazione di un cappotto termico sulla parete esterna è particolarmente onerosa ma porta a ottimi risultati; la problematica riscontrata riguarda la sua applicazione, in quanto, per poter procedere con questa forma di isolamento, è necessario ottenere un’autorizzazione preventiva, come nel caso dei condomini, dove è necessario il parere unanime di tutti quelli che vivono al loro interno.

Punti di forza dell’insufflaggio con schiume isolantiRealizzare l’isolamento termico della propria casa grazie all’insufflaggio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’insufflaggio risulta essere un’alternativa di assoluto valore, se consideriamo il fatto che per realizzarlo non è necessaria alcuna autorizzazione preventiva, oltre alla sua facilità di esecuzione e il suo costo davvero contenuto (nel caso di un condominio la situazione risulta essere diversa, in quanto tutti gli abitanti sono tenuti alla manutenzione e conservazione dell’intercapedine, quindi la decisione di un intervento su di esso non può essere presa da una singola persona).

Questo metodo di isolamento termico, altro non è che il riempimento di una parete provvista di intercapedine (quegli spazi vuoti all’interno delle murature, molto frequenti nelle abitazioni costruite fino a 20 anni fa). La presenza di questo vuoto comporta il rischio che si vadano a formare delle correnti d’aria, con la difficoltà di mantenere una temperatura ideale all’interno della casa.

Nelle abitazioni non provviste di coibentazione termica, l’aria calda prodotta dal riscaldamento in inverno tende ad andare verso l’esterno, con la casa che risulta più vulnerabile all’attacco di correnti fredde, mentre in estate è l’aria fredda dei condizionatori che tende a lasciare l’edificio, con l’ingresso di aria calda e umida che rende le giornate difficilmente sopportabili.

Con l’insufflaggio e il conseguente riempimento di materiali isolanti delle pareti esterne si crea una barriera termica tra interno ed esterno che consente di mantenere ideale la temperatura all’interno della nostra casa!

Questa operazione si può realizzare anche in una casa abitata, non è necessario traslocare da nessuna parte! Sarà sufficiente liberare la parete interessata da eventuali mobili ingombranti, per permettere di iniziare il procedimento di insufflaggio, che si realizza con un macchinario apposito (lasciato al di fuori dell’abitazione), collegato ad un tubo che avrà il compito di insufflare la schiuma isolante all’interno dell’intercapedine.

Il riempimento della parete dovrà avvenire dal basso verso l’alto, fino al completo riempimento della stessa (che si potrà verificare facilmente nel momento in cui si vedrà il prodotto fuoriuscire dai fori).

A riempimento terminato si andranno a chiudere i fori, riportando la parete alla sua condizione iniziale.

L’insufflaggio è un’operazione conveniente, in quanto si utilizzano prodotti certificati che non lasciano alcun residuo e che tendono a solidificare dopo pochi minuti, con la possibilità di ottenere risultati importanti in termini di efficientamento energetico, già nel breve periodo.

La durata dell’intera operazione è, inoltre, molto contenuta, infatti con sole 8 ore si riesce ad isolare un appartamento.

La tua casa, grazie al riempimento delle pareti, sarà finalmente più fresca in estate e più calda in inverno!

 

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Isolamento termico in casa: conviene grazie all’insufflaggio! Isolamento termico in casa: conviene grazie all’insufflaggio! ultima modifica: 2016-05-24T10:31:00+00:00 da Alessandro Carpi
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento