Prosegue al Teatro Arcobaleno la Rassegna coordinata da Rosario Galli “Mito e contemporaneità”

Martedì 17 maggio, con la presentazione del testo Il Traghettatore, di Eleonora Trucchi, finalista al Premio di drammaturgia CeNDIC Segesta, prosegue al Teatro Arcobaleno la Rassegna coordinata da Rosario Galli “Mito e contemporaneità”, realizzata dal Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea Italiana – CeNDIC, in collaborazione con il Teatro Arcobaleno.

La Rassegna prevede sei incontri, uno al mese, con i finalisti del Premio di Drammaturgia Cendic Segesta, ideato dagli autori per favorire la promozione e la diffusione della scrittura teatrale e della lingua nazionali, assicurando ai partecipanti giudizi qualificati da parte dei drammaturghi del CeNDIC e di una prestigiosa giuria tecnica (Veronica Cruciani, Carmelo Grassi, Marcantonio Lucidi, Maria Paiato, Orazio Torrisi), totale gratuità della partecipazione, rigoroso anonimato dei testi in concorso, garantito dal Notaio Maria Borsellino D’Angelo di Roma, e allestimento dell’opera vincitrice a cura del Centro Teatrale Meridionale.

Il testo finalista sarà analizzato da Massimo Bonetti, attore, Edoardo Erba, drammaturgo e regista e Giovanni Greco, scrittore e attore.

Introdurrà Vincenzo Zingaro, Direttore artistico del Teatro Arcobaleno.

Gli attori del Corso di Perfezionamento della Scuola del Teatro di Roma Antonietta Bello e Jacopo Uccella leggeranno alcune scene de Il Traghettatore, testo che, come si legge nella motivazione della giuria, tecnica: « …affronta uno tra i problemi più gravi della nostra attualità, la fuga dai territori di guerra,  i barconi di profughi che quotidianamente cercano salvezza attraverso il mare ma che nel mare trovano solo la fine. La scrittura è poetica e schietta. L’orrore si svela poco a poco. Un testo pieno di possibilità interpretative.».

Coordina la serata Maria Letizia Compatangelo, drammaturga Presidente CeNDIC,

Nei successivi incontri della Rassegna verranno presentate le altre opere finaliste: il 30 maggio Pentesilea vs Achille, di Francesco Randazzo; il 13 giugno Ero io Medea, di Francesco Puccio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Prosegue al Teatro Arcobaleno la Rassegna coordinata da Rosario Galli “Mito e contemporaneità” Prosegue al Teatro Arcobaleno la Rassegna coordinata da Rosario Galli “Mito e contemporaneità” ultima modifica: 2016-05-12T11:47:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento