Rende, a Quattromiglia scoperto un arsenale di armi comuni e da guerra

Gli inquirenti al momento non escludono che l’arsenale possa appartenere a personaggi legati alle cosche locali della ‘ndrangheta. Le armi sono state trovate e poste sotto sequestro dalla Polizia a Rende alle porte di Cosenza.

Le armi erano nascoste in un box nella frazione Quattromiglia. Sono state scoperte nell’ambito di servizi di controllo del territorio disposti dal questore di Cosenza, Luigi Liguori.

Gli agenti hanno trovato diverse pistole mitragliatrici, kalashnikov, mitra d’assalto parabellum, moschetti, fucili a pompa e oltre mille cartucce.

Lascia un commento