Villa di Tirano, Moira Giacomelli non gli fa vedere i nipotini, Enrico Simone Ferrari l’ha uccisa a coltellate

Il dramma familiare ha scosso il piccolo paese della Valtellina. Enrico Simone Ferrari, 70 anni, operaio della Cartiera in pensione, ha ucciso a coltellate Moira Giacomelli, 43 anni, al culmine dell’ennesimo litigio. La donna, rimasta vedova dallo scorso dicembre, da tempo si sarebbe rifiutata di fare vedere i due bambini ai nonni paterni.

Moira Giacomelli sarebbe stata sorpresa dal suocero a caricare in auto alcuni oggetti dall’appartamento al secondo piano di una piccola palazzina – la stessa dove vivono i suoceri-, che un tempo occupava con il defunto marito.

La quarantenne aveva postato un annuncio sul suo profilo Facebook: “Cerco casa”. Nell’attesa si recava spesso dai genitori a Sondrio. Alla vista della nuora è nata una violenta discussione. Il pensionato al culmine della lite, ha colpito più volte la donna con un coltello da cucina.

I rapporti fra la vittima e i suoceri, secondo le voci che si susseguono a Villa di Tirano, si sono ulteriormente deteriorati da quando è morto il marito, stroncato da un infarto. L’uomo era il papà dei due piccoli di 6 e 3 anni che, in pochi mesi, sono pertanto rimasti orfani di entrambi i genitori.

Nelle prossime ore, nella camera mortuaria dell’ospedale del capoluogo, verrà eseguita l’autopsia sul corpo di Moira Giacomelli. La donna lavorava nella Casa di riposo di Villa di Tirano.

Lascia un commento