Referendum, quando e come. Occhio alla tessera elettorale

tessera elettoraleSi tiene domenica 17 aprile il referendum popolare abrogativo sulle trivelle. Per esprimere il proprio voto, l’elettore dovrà recarsi al seggio con la sua tessera elettorale e un documento di riconoscimento. E’ dunque opportuno verificare in tempo il possesso della tessera elettorale, per richiedere al più presto, se necessario, il rilascio del duplicato. Questo potrà essere ritirato agli uffici demografici dei Municipi o all’Ufficio Elettorale in via Luigi Petroselli n. 50 (orario 8-18.30 dal lunedì al venerdì).

Gli stessi uffici, inoltre, saranno aperti in orario continuato anche sabato 16 aprile dalle 9 alle 18, e il giorno della votazione, domenica 17 aprile, dalle 7 alle 23.

Il duplicato della tessera elettorale non ha costi ed è rilasciato a vista.

Intanto sono in spedizione al domicilio dei cittadini le tessere elettorali di chi è divenuto elettore di Roma Capitale, dopo le ultime revisioni dell’iscrizione alle liste elettorali previste dalla normativa vigente.

Gli elettori sono chiamati ad esprimersi in merito all’abrogazione del comma 17, terzo periodo, dell’articolo 6 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come sostituito dal comma 239 dell’articolo 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208, limitatamente alle seguenti parole: “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale”. Questa norma permette la ricerca e lo sfruttamento di giacimenti petroliferi o di gas naturale nel territorio nazionale compresi i mari entro le dodici miglia dalla costa.

Chi vuole l’abrogazione di questa possibilità deve votare Sì al quesito: Volete che, quando scadranno le concessioni, vengano fermati i giacimenti in attività nelle acque territoriali italiane anche se c’è ancora gas o petrolio?. Viceversa, chi è a favore del proseguimento delle attività di trivellazione dovrà votare No al medesimo quesito. Si vota nella sola giornata di domenica 17 aprile, dalle 7 alle 23.

La Commissione Elettorale di Roma Capitale, convocata dal Commissario Straordinario, Francesco Paolo Tronca, ha deciso all’unanimità di procedere per Sorteggio Informatico alla nomina degli scrutatori di seggio elettorale, tra tutti gli iscritti nell’apposito Albo di Roma Capitale. I due terzi degli scrutatori dovrà avere età inferiore i trenta anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Referendum, quando e come. Occhio alla tessera elettorale Referendum, quando e come. Occhio alla tessera elettorale ultima modifica: 2016-03-19T02:02:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento