Nuovo indagato nell’inchiesta per la truffa da 187 mila euro ai danni di Gloria Rosboch

Nel registro degli indagati sarebbe stata iscritta una donna che, fingendosi impiegata di banca, telefonò all’insegnante di Castellamonte per convincerla della validità dell’investimento che le aveva proposto Gabriele Defilippi, l’ex allievo in carcere per il suo omicidio.

La donna, assistita dal suo avvocato, è stata interrogata in procura a Ivrea. E’ indagata a piede libero solo nel procedimento penale per la truffa.

Lascia un commento